Dic 21

09/12/2016 – La Vague

Dietro le Quinte presenta:
La Vague – Cross-over fra musica, teatro e arte performativa.
Concerto in collaborazione con Il Popolo del Blues
(www.ilpopolodelblues.com)

– Buffet vegetariano dalle 20.00 (ingresso € 20 cena, concerto e tessera ACSI)
– Live dalle 21.30 (ingresso € 10 per il solo concerto, tessera ACSI, prima consumazione compresa)

La Vague è un progetto musicale in continua evoluzione che si modella sulle esperienze e gli interessi di Francesca Pìrami, cantante e attrice e Alessandro Corsi, bassista-polistrumentista.
Si tratta di un duo basso e voce, arricchito, però, da un universo di strumenti come la melodica, il kazoo, la mbira, lo stylophone, e di ingegnose apparecchiature fatte a mano come i “rumorofoni” (mini-synth generatore di suoni).
La performance de La Vague è un originale cross-over fra musica, teatro e arte performativa.
Il gruppo attinge a sonorità e linguaggi di diverse culture, in prevalenza europee: dal jazz al tango, dal blues alla chanson francaise, dal funk al cabaret tedesco. La ricerca artistica si sviluppa anche nei testi delle canzoni attraverso le sonorità dell’Italiano del Francese, dell’Inglese e persino del Giapponese.
La Pirami, cantante e attrice dalla creatività poliedrica, è sempre alla ricerca di nuove sonorità, spaziando dall’aspetto più ancestrale ed espressivo della voce (ricerca portata avanti nel suo laboratorio “La voce, il corpo, il canto”), fino alla possiblità di sperimentazioni di live electronic anche molto estreme. Per La Vague compone i brani e scrive i testi in lingua inglese, francese e italiana. Corsi, invece, è bassista originale, in grado di suonare lo strumento in maniera inconsueta, evidenziando potenzialità finora poco esplorate. Suona, inoltre, la Mbira, strumento originale dello Zimbawe. Per il gruppo compone e arrangia i brani, realizzando i vari strumenti elettronici originali, come il rumorofono.

Il gruppo è adatto a diversi tipi di live in locali, festival, teatri, performance di strada. Tra gli eventi più importanti ricordiamo: “Esperanto Festival” (2007 Roma) “InContaminazione 2007” (Roma), “Fabbrica Europa” (2008 Firenze), “Festival della Creatività” vincitori concorso myspace, apertura concerto Piero Pelù (2008 Firenze), “XXX Festival di Cinema e Donne” (Cinema Odeon, Firenze 2008), “Girone Jazz 2011”, Concerto nel Battistero di Firenze organizzato da GIDS (2011), “Volterra, terra di cinema” 2011, Concerto in Piazza Strozzi “Estate Fiorentina 2011”, “La Vague in Paris”, mini tour organizzato da Ass. Cult. ACUTO (2011), Festiv’aromates 2012 (Massy, France), Festival “I Grandi Appuntamenti Della Musica” 2012 (Teatro dei Ricomposti di Anghiari), Pratolino Jazz 2013 (Estate Fiesolana 2013), e altri ancora.
Nel 2009 esce “La Vague”, il disco d’esordio del gruppo, coprodotto dalla MIA records (Roma). Nel 2012 pubblica il secondo lavoro “Cabaret Electrìc” e nel 2016 il terzo disco “Pop Mirage” sempre con MIA records.
La Vague collabora inoltre a “Prenestinity”, audiolibro di A. Caovini (ed. Zona).
Fra le più importanti collaborazioni del gruppo ricordiamo: Francesco De Rubeis, Marco Calì, Stefano Ciuffi, Genzo Okabe. Collabora, inoltre con i registi Crisitiano Gerbino (Fake factory, Roma), Marco Vallini, Victor Deleo (fotografo, DVM Produzioni), Samuele Calamassi.

Il videoclip “Parlo da sola” (coprodotto da Fake factory, Roma), contenuto nel disco d’esordio, riceve la menzione speciale del “Valsusa Filmfest 2009” per: “Per aver realizzato un videoclip di grande suggestione, grazie alla scelta dell’ambientazione, dei personaggi e dei costumi, nel quale lo sposalizio tra musica ed immagini risulta ottimo. Un cenno particolare anche alle grandi doti vocali e strumentali dei componenti la band.”
Nel 2009 “Parlo da sola” è, inoltre, vincitore de “THE HOLY HOUR UNDERGROUND VIDEOCLIP AWARDS 2009”